La fornitura d’acqua può essere richiesta per uso domestico o diverso dal domestico e verrà da noi attivata dopo aver ricevuto la tua domanda e il versamento di una somma che comprende cauzione, spese contrattuali, allacciamento ed eventuale estensione della tubazione stradale.

 

I destinatari della fornitura di acqua potabile devono appartenere alle seguenti categorie di clienti:

  • civile domestica (abitazioni);
  • civile non domestica (scuole, ospedali, edifici pubblici, caserme, ecc.);
  • altre destinazioni (industrie, esercizi commerciali, artigiani, operatori del terziario, ecc., con esclusione degli usi agricoli).

Se l'impianto esiste ed è adeguato, il contratto viene stipulato all'atto della richiesta. In caso contrario, registriamo la domanda di contratto e provvediamo a effettuare un sopralluogo per un preventivo lavori.

 

Per stipulare un contratto è necessario esibire la documentazione prevista, che può essere richiesta
agli sportelli di Via Giuseppe de Falco 31, Caserta
o mediante il numero verde del Servizio Clienti Idrico 800 909 109

 

Scarica le Condizioni generali per la fornitura del servizio idropotabile

File PDF 225 Kb

Scarica documento

 

Eseguiamo le attività richieste dai Clienti nel più breve tempo possibile e comunque sempre entro i limiti indicati negli standard riportati nella Carta del Servizio.

Per le attività che richiedono una visita a domicilio, il nostro personale concorda con il cliente il giorno e la fascia oraria dell'appuntamento. In caso di assenza nel giorno e nella fascia oraria convenuti, viene lasciato un avviso con le indicazioni utili a concordare un secondo appuntamento. Garantiamo la riconoscibilità del nostro personale in caso di visita a casa, attraverso un tesserino di riconoscimento con nome e fotografia.

 

Ci impegniamo a rispettare gli appuntamenti concordati con l’utenza; tuttavia, se necessaria una disdetta/variazione dell’appuntamento, assicuriamo un preavviso minimo di 24 ore.

 

Per le unità immobiliari già allacciate alla rete di distribuzione, attiviamo la fornitura entro 5 giorni lavorativi, così come nel caso di subentro di un nuovo Cliente con necessità di riattivazione del contatore senza modificarne il calibro. In caso di modifica della portata del calibro del misuratore i giorni lavorativi saranno 10.

 

Tempistiche per la preventivazione ed esecuzione lavori

Per gli utenti che vogliono richiedere un nuovo allaccio idrico o una modifica all’impianto esistente, sono previste le seguenti tempistiche:

  • tempo di preventivazione per allaccio idrico senza sopralluogo: 10 giorni lavorativi;
  • tempo di preventivazione per allaccio idrico con sopralluogo: 20 giorni lavorativi;
  • tempo di esecuzione dell’allaccio idrico con esecuzione di lavoro semplice: 15 giorni lavorativi;
  • tempo di preventivazione per lavori senza sopralluogo: 10 giorni lavorativi;
  • tempo di preventivazione per lavori con sopralluogo: 20 giorni lavorativi;
  • tempo di esecuzione di lavoro semplice: 10 giorni lavorativi.

I tempi indicati non contengono i tempi per il rilascio di autorizzazioni e permessi da parte di terzi (Comune, Anas, Provincia, Ferrovie, soggetti privati, ecc.) e i tempi necessari per la predisposizione di opere edili o impiantistiche da parte del Cliente.

Nei casi in cui il punto di consegna si trova distante dalla rete di distribuzione e occorre realizzare un'estensione o adeguamento della stessa, e in tutti i casi di esecuzione di lavori complessi, sarà nostra premura comunicarvi i tempi necessari all’esecuzione dei lavori, in ogni caso inferiori o uguali a 30 giorni lavorativi.

 

Misuratore: verifica, sostituzione e lettura

È possibile richiedere una verifica del corretto funzionamento del misuratore. Se le misure del contatore risultano effettivamente errate provvederemo a calcolare di nuovo i consumi e se il misuratore risultasse guasto o malfunzionante, procederemo gratuitamente alla sostituzione. L’intervento di sostituzione verrà fatto entro 10 giorni lavorativi.

Nel caso in cui invece il misuratore risulti correttamente funzionante le spese sostenute per la verifica non saranno a carico di Italgas Acqua ma a carico dell’utente che ha fatto la richiesta. L’importo che viene addebitato in fattura è determinato in funzione del calibro del misuratore verificato.

 

Italgas Acqua effettua i tentativi di lettura del misuratore almeno due volte all'anno, prima e dopo il periodo estivo di massimo consumo.

 

La lettura può essere effettuata direttamente dal Cliente e comunicata entro dieci giorni dalla data di emissione di ciascuna fattura mediante il Contact Center Web - Servizi Idrici, portale di comunicazione della lettura disponibile, previa registrazione. In mancanza di una lettura effettiva faremo una stima sulla base della media dei consumi rilevati in periodi precedenti.

 

Come disdire la fornitura di acqua

Qualora non desideriate più utilizzare l'acqua, chiediamo di darcene informazione tempestivamente. In mancanza di disdetta, l'utente intestatario resterà responsabile del pagamento del consumo dell'acqua.

In caso di subentro, è quindi, necessario cheil subentrante presenti una nuova domanda di fornitura comunicando la lettura dei consumi.

 

Una volta richiesta la cessazione del servizio di erogazione dell'acqua potabile, provvediamo alla chiusura del contatore e alla risoluzione del contratto in 7 giorni lavorativi.

ultimo aggiornamento Thu Oct 04 10:24:21 UTC 2018